Pubblicato da: caseclassea | 12/05/2014

Il 70% dei condomini in classe energetica G o F

Il 70% dei condomini in classe energetica G o F: ciascuno in media consuma come un’auto che percorre circa 33mila km

A Milano oltre 200mila abitazioni si sono dotate di un certificato energetico (fonte catasto CEER). Di queste oltre la metà (52%) sono in classe energetica G (la peggiore) e il 18% in classe F. In totale quindi il 70% delle case certificate ricade nelle due classi energetiche peggiori. Solo lo 0.6% appartiene alla classe A o A+. Il risultato? Un elevatissimo consumo energetico, che costa sia in termini economici che ambientali.

Questi alcuni dei dati contenuti nel dossier sull’efficienza energetica degli edifici di Milano presentato da Legambiente e Rete Irene nell’ambito del progetto Condomini Efficienti, iniziativa realizzata con il patrocinio del Comune di Milano e di ANACI Lombardia. Lo studio è stato divulgato durante la prima tappa di un tour “La casa che guadagna”, iniziativa di sensibilizzazione sulle tematiche dell’efficienza energetica, promossa da Rete Irene, il primo network di imprese lombarde specializzato in riqualificazione energetica, e dall’associazione ambientalista. Il tour, che toccherà tutti i principali parchi della città, mira a informare i cittadini su come poter risparmiare sui consumi aiutando l’ambiente. (omissis)

Questo articolo è stato tratto da http://www.ilsole24.com

La Cooperativa S.Francesca Cabrini Due è partner di Legambiente alla quale non è sfuggito il valore del progetto EasyHomne 4EQ

 il vice direttore nazionale di Leambiente, Andrea Poggio, spiega  –“Il condominio
Easyhome 4EQ dimostra che anche in Italia si sanno costruirePOGGIO 3 edifici che anticipino la normativa europea ‘energia quasi zero’,che sarà obbligatoria a partire dal 2021 –
Ma prova anche che è possibile per abitazioni in cooperativa, per molti, se non ancora per tutti. Risparmiare sul riscaldamento è una forma di social housing alla portata di tutti. Progetti brillanti come questo devono dimostrare che è possibile costruire, nel pieno della crisi immobiliare, nuove case di qualità all’interno del tessuto urbano delle nostre città, senza impegnare suolo agricolo”.”

EASYHOME 4EQ un esempio concreto di  attenta progettazione del sistema edificio impianto, che consente finalmente bassi costi di realizzazione anche per case in Classe A o A+. L’estetica futuristica, i servizi pubblici e le infrastrutture presenti in zona rendono questo complesso di via Marchi a Lodi un’idea di casa sostenibile per le nuove famiglie di Lodi e non solo.

EASYHOME 4EQ_15

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: